giovedì 22 settembre 2011

Un Mare di Passione 2011, i premiati

Luciano, Carloforte di Anna Gaggiani
Già lo scorso 27 febbraio vi abbiamo presentato i magnifici tre, Annalucia, Tiziana e Paolo, animatori di un Mare di Passione. Quindi ci risparmiamo di parlarne ancora. Però ora è d’obbligo paralare della premiazione e dei premiati dell’Edizione 2011 del concorso, anche perché la Libreria Internazionele Il Mare è uno degli sponsor.
La qualificatissima Giuria quest’anno era composta da: Daniela Silvia Pace , Cetologa di fama internazionale e presidente dell'associazione OceanoMareDelphis, Vittorio Alessandro, Capitano di Vascello delle Capitanerie di Porto  e Responabile dell'Ufficio Relazioni Esterne della Guardia Costiera, Massimo Maccheroni Direttore della rivista "Guardia Costiera" Luisa Francesca Proto  proprietaria dell'Albergo-Residence Ischia Casa della Vela (anche sponsor) e dalla nostra Giulia D’Angelo che per voi non ha bisogno di presentazioni.

Irene, surfista, di Davide Leo
La fotografa Anna Gaggiani di Milano, si è aggiudicata il primo premio  vincendo una settimana per due persone a Ischia Casa della Vela, romantico albergo affacciato sul porto di Casamicciola, oltre a un prestigioso libro sul mare offerto dalla nostra libreria  e buoni stampa e ingrandimento offerti da Acilia Photocolor. Tra gli sponsor ricordiamo anche la ditta Alcam disbrigo pratiche
La sua foto si intitola Luciano, Carloforte – Isola di San Pietro “Questo piccolo uomo di mare si aggirava tra i carrugi “du paize” con la sua inseparabile bottiglia di Ichnusa tra le mani, dispensando i suoi contagiosi sorrisi. Rispettava e temeva il mare allo stesso tempo, lui che il mare l’ha vissuto nel cuore, nel tempo e sulle rughe del suo viso; il mare, vicino al quale ora riposa sorridente!
Frase abbinata “Adoro il momento in cui, dopo la partenza, posso voltarmi e non vedere altro che il mare” (Bernard Cornwell – Il mistero dei Girasole)”

La giuria ha così motivato la scelta: Uno scatto tecnicamente semplice ma originale e con un fortissimo impatto emotivo: una fisionomia cruda, scolpita e ricca di serena umiltà.  Il sorriso dirompente e contagioso si abbina al sapore dolceamaro per la storia ormai conclusa di questo piccolo uomo di mare. In questo scatto prevalgono, su tutte, due caratteristiche (il personaggio ritratto e la forza dei sentimenti trasmessi) che hanno trovato la giuria quasi unanime nel decretarne la vittoria.
Al secondo posto si è piazzato il fotografo Davide Leo con una bellissima immagine scattata al Primo Cancello di Castel Porziano dal titolo: Irene surfista, infatuata del suo surf che gli permette di dominare il suo amato mare.
Frase abbinata “L’amore non può descrivere il mare, ma il mare può descrivere l’amore”
Marettimo, menzione speciale, di Mariangela Rasi
Per premio un magnifico libro fotografico sul Mar Rosso offerto dalla Libreria il Mare e buoni stampa offerti da AciliaPhotocolor.
Motivazione della giuria: Un personaggio perfettamente in tema ritratto con un’ottima tecnica. Un’immagine pulita di sofisticata eleganza in puro stile anni ’50, abbinata ad un pensiero sintetico ed efficace rende questa foto un’icona della passione per il mare che con questo concorso si vuole raccontare.
Davide Leo è giovanissimo, ma un vecchio “amico” di UN MARE DI PASSIONE. Ha infatti vinto il primo premio nel 2009 con uno scatto di buona tecnica e grande impatto – tromba d’aria ad Ostia - ma anche (ammettiamolo) fortunatissimo. Buona posizione del 2010 (quarto per un soffio), in questo 2011 si rivela in tutta la sua bravura con una immagine che merita davvero tutta la seconda posizione e rivela una nuova maturità
La terza piazza al fotografo Pierluigi Sarnataro. con una foto dal titolo “Sandro, Ingegnere, Skipper, ama il mare in tutte le sue forme”.
Sandro, ingegnre, skipper…di Pierluigi Sarnataro
Frase abbinata:“Il Capitano controlla i marinai…” Motivazione: Uno scatto contemporaneo, che coglie un attimo importante descrivendo in un ritratto un mondo intero. Una buona tecnica. Un taglio molto originale, che ci permette di cambiare punto di vista e guardare sia con gli occhi dello skipper sia con quelli del fotografo.
Anna Gaggiani riceve il premio

Una menzione speciale è stata invece assegnata a Mariangela Rasi per la foto che ritrae la lapide di un marinaio di Marettimo nel cimitero dell’omonima isola. La giuria non è potuto rimanere indifferente davanti a questa immagine dal forte impatto emotivo. Ricchezza di indagine, recupero della nostra memoria e una coraggiosa partecipazione fuori dagli schemi, ma perfettamente in tema le sono valsi questo meritatissimo riconoscimento.
Frase (anzi poesia) abbinata “L’anima di una persona/rimane sempre la stessa/a volte si piega ai cambiamenti di rotta …/Cambiamenti di rotta/che mettono a nudo la parte nascosta di sé/Ignota pure all’anima stessa /Cambiamento di rotta /Cui la spinge un vento /a volte leggero, a volte impetuoso/Ma naviga su quella rotta/restando sempre fedele a se stessa/e a volte si perde … si perde /Poi si ritrova …”
I cosiddetti premi consolazione (a ciascuno un libro offerto dalla nostra libreria e buono stampa di Acilia Photocolor) sono andati nell’ordine  a:
Le foto in mostra a Mediterranea

Stefano Procopio Alessandro Tabak top rider kite surf “Il mare negli occhi”, Barbara Morganti Salvatore il pescatore di emozioni…, Massimiliano Cecchi “Cecè e quella linea dell’orizzonte che la sua barca non raggiungerà mai”, Gioacchino Di Giovanni Antonio Di Meglio, Pescatore  ”Quando i turisti lasciano l’isola, Ponza La Magnifica, torna nelle nostre sapienti mani” Elisabetta Dell’Angelo Matteo ”Sono pronto, anche all’arrivo di uno tsunami” Sara Mottolese Roby, Gennaro Masi Perla, navigatrice, Forino Giancarlo “Il mare…culla della vita…”, Armando Moreschi Annalisa, Assistente bagnanti allo stabilimento “Orsa Maggiore” di Ostia lido