domenica 1 novembre 2015

I primi Quaranta ruggenti tra gli scaffali della libreria Internazionale il Mare

Storica dedica alla libreria di Bernard Moitessier
Di questi primi quarant’anni di vita della Libreria Internazionale il Mare fondata nel 1975 da tale Giulia D’Angelo nota nell’ambiente come la Donna del Mare, ho la presunzione di avere titoli per parlarne. Se non altro perché già dal 1980, quando ebbi la fortuna di incrociarla, le sono stato più che vicino al punto di portarla in Campidoglio davanti a un incredulo Renato Nicolini che celebrò, tra il serio e il faceto, il nostro matrimonio. Di mestiere faccio il fotoreporter e giornalista e quindi per me è stato quasi un obbligo documentare la valanga di iniziative organizzate da Giulia, una ne fa e cento ne pensa, mostre, eventi, feste, festival, premi letterari, presentazioni, corsi di ogni tipo da quelli sui nodi a quelli di cucina di pesce senza dimenticare l’intensa attività editoriale, giornalistica e di Ufficio Stampa. Insomma un’organizzatrice a tutto campo!
Ecco perché parlare di Giulia come di una semplice Libraia non soltanto è riduttivo ma soprattutto non le rende il merito indiscusso di avere creato un polo magnetico intorno a sé, un cerchio magico, come si usa dire, un punto d’incontro per chi ama il mare.  
Giulia e Moitessier, 1989
Con Jacques Majol
Nel bel mezzo di Roma, non lontano dal mare era il titolo del servizio che la giovane giornalista svizzera Gesine Borcherdt ha scritto per il mensile tedesco Mare nel 2011. Gesine ha saputo raccontare con semplicità come da una tragedia è nata l’idea di aprire la libreria. Il servizio lo abbiamo riportato per intero sul nostro maremagazine. Ecco il link, vi invito a leggerlo, così non mi dilungo nel raccontare le mille storie di Giulia.
Con Ramon Bravo
Tra queste la più importante e da sottolineare è sicuramente quella di avere insegnato “il mestiere” a Marco, suo figlio, che da quando Giulia è in pensione manda avanti la Libreria, pur tra mille difficoltà, con la stessa passione e profonda conoscenza dei libri della madre.
Domani con gli amici festeggiamo i quarant’anni in compagnia dello scrittore, grande amico, Bjorn Larsson. Io invece con degli amarcord timidamente ricostruisco frammenti di questi anni attraverso la ricerca di fotografie significative che ho scattato e depositato nello sterminato archivio accumulato negli anni. Ovviamente si tratta soltanto di alcune per indicare quanti compagni di viaggio Giulia ha avuto.
Maurizio Bizziccari

Giulia Tridente d’Oro

Ignazio Buttitta

Con Elisha Linder
Con Rod Heikel