domenica 11 ottobre 2015

Un manuale dedicato agli aspiranti costruttori di una barca a vela

Capire e progettare le barche Aero e Idrodinamica della barca a vela di Paolo Lodigiani è un vero e proprio manuale completo sulla progettazione della barca vela con un approccio sia teorico che pratico. La prima parte è dedicata alla fisica della vela, mentre nella seconda si valuta lo scafo della barca, la forma e la stabilità e resistenza necessarie a una corretta costruzione. La terza parte è dedicata alle appendici della barca: la deriva e il timone nelle loro diverse funzioni e tipologie. Nell’ultima parte infine sono prese in considerazione le vele sia dal punto di vista della fisica sia da punto di vista pratico affrontandone le diverse tipologie, compreso il problema dell’unione dello scafo alle vele.
Il testo risulta scritto in forma piana e ogni passaggio è illustrato da disegni tecnici esplicativi.
Questo volume costituisce il primo di un’opera in due tomi vendibili separatamente, e in cui il secondo avrà come sottotitolo Materiali, sistemi costruttivi, calcoli e dimensionamenti.
Sommario: La fisica della vela. Statica e dinamica dei liquidi. Gli elementi in cui si muove la barca. Equilibrio delle forze nella barca a vela. Lo scafo della barca tra stabilità e resistenza. La stabilità. La resistenza. Le forme dello scafo, i parametri significativi. Le appendici. La deriva. Il timone. Il piano velico. Teoria della vela. Tipologie di vele e attrezzature. Unire scafo vela ad appendici.
Paolo Lodigiani, da sempre appassionato di mare e velista, opera professionalmente nel settore nautico dal 1990 con la sua società B.C.A. Demco che è diventata il punto di riferimento in Italia per gli appassionati autocostruttori di barche di legno, a cui fornisce progetti, servizi e corsi di formazione. In catalogo ha i piani di costruzione di imbarcazioni a vela e a motore fino agli 11 metri per rispondere alle esigenze di ogni aspirante costruttore. È anche in grado di fornire materiali di base e di organizzare corsi di costruzione e di progettazione nautica.
Ma le attività di Lodigiani vanno oltre i confini italiani sviluppando progetti in campo nautico in America Latina e in Africa. In particolare costruisce barche in Senegal con una consociata del posto. L’idea di fare barche da diporto in Africa, in paesi in cui la nautica è di fatto quasi inesistente, e per di più destinate prevalentemente al mercato locale, può apparire stravagante e certamente non sono estranee motivazioni di carattere sociale. Ha però anche una sua logica: molti paesi africani negli ultimi anni hanno dato prova di un dinamismo economico ormai sconosciuto nei saturi mercati europei, e in essi ci sono ancora inespresse grandi potenzialità di sviluppo. In Bolivia invece Lodigiani è coinvolto in un progetto per la progettazione e commercializzazione, con il marchioNinfa Yachts, di alcune barche rientranti nella categoria dei “classici moderni” www.voile-senegal.com e www.ninfayachts.com

http://www.ilmare.com/prodotti/capire-e-progettare-le-barche.php