giovedì 3 aprile 2014

Simone Perotti e il progetto Mediterranea

Un importante appuntamento nella nuova sede della libreria Il Mare in via del Vantaggio 19 (poco distante, una trentina di passi, dall’indirizzo di via di Ripetta) per martedì 10 aprile alle 14.30. È la volta di Simone Perotti che non sarà per presentare un suo nuovo libro, ma un grande e ambizioso progetto che prende il nome dal due alberi di 60 piedi (18 m.) “Mediterranea”, che per 5 anni navigherà per i tre continenti europeo, asiatico e africano seguendo il periplo del Mar Mediterraneo, Mar Nero e Mar Rosso settentrionale con obiettivi di ricerca nautica, culturale e scientifica.
Il 60 piedi Mediterranea
La barca salperà da San Benedetto del Tronto il prossimo 17 maggio. Priva di un main-sponsor, la spedizione costituisce la prima esperienza mondiale di co-sailing, nata da un gruppo di appassionati di navigazione, di cui Simone è l’animatore. Si concluderà a Genova tra cinque anni, con l’obiettivo di percorrere circa ventimila miglia, l’equivalente di trentaduemila chilometri se fossimo a terra, facendo scalo in oltre cento centri costieri di 29 differenti paesi.
Nella gestione organizzativa Mediterranea sperimenta nuove soluzioni. La sostengono, infatti, decine di persone che ne condividono le finalità e contribuiscono economicamente partecipando in prima persona al viaggio, dandosi il cambio a bordo e a terra come team-appoggio. Mediterranea è un’imbarcazione a impatto zero, alimentata esclusivamente da fonti rinnovabili (solare ed eolico), e lungo la sua rotta diffonderà racconti e immagini sul proprio sito ufficiale www.progettomediterranea.com e attraverso le media-partnership con l’Ansa (nei bollettini AnsaMed e AnsaMare) e con il Corriere della sera (nelle pagine Viaggi sul sito www.corriere.it a cura del mensile DOVE).
Simone Perotti
Tre gli obiettivi del progetto.
Prima di tutto quello Culturale. Mediterranea incontrerà intellettuali ed artisti, filosofi e operatori culturali alla ricerca delle voci e del pensiero del Mediterraneo, materia prima preziosa per fronteggiare la crisi intellettuale, morale e civile dell’epoca. Tra i primi già confermati Gianluca Solera, Daniele Biacchessi, Petros Markaris.
Per l’aspetto scientifico con la collaborazione di Università e centri di ricerca, italiani e internazionali, Mediterranea sarà un “laboratorio galleggiante” che svolgerà ricerche ed esperimenti, dal monitoraggio del plancton insieme all’istituto di ricerca britannico Sahfos (Plymouth) a una ricerca sull’alimentazione mediterranea. Infine, non meno importante, l’aspetto nautico con una spedizione a vela mai effettuata per riportare l’attenzione sul mare, sulla navigazione, sui valori della marineria.

Ricordiamo alcuni libri di Perotti che potete acquistare in libreria così da farli autografare da Perotti
Uomini senza vento presentato in libreria nel novembre 2010

Adesso basta


Avanti tutta


Ufficio di scollocamento