domenica 28 luglio 2013

In onda su Linea Blu, un mare di libri di mare con Folco Quilici

Un Mare di Libri di Mare, è il nome che Donatella Bianchi ha dato alla nuova rubrica che va in onda il sabato su Linea Blu, il tradizionale appuntamento di RaiUno con il mare. L’obiettivo è quello di promuovere la cultura del mare e la nostra libreria è stata scelta come la location ideale per parlare di libri di mare. A presentare le novità, ma anche i classici della letteratura di mare, è Folco Quilici che di volta in volta sceglie tra i tanti libri racchiusi negli scrigni, o meglio nell’oceano della Libreria il Mare, le sue proposte che presenta non con una didascalica recensione, ma con il suo stile, non a caso autore di più di un centinaio di libri che in un modo o nell’altro si sono occupati del Sesto Continente.
Il punto di partenza straordinario della letteratura di mare, diciamo moderna, perché fu pubblicato a metà dell’Ottocento è Moby Dick il grande romanzo dii Melville che narra della grande avventura dei balenieri e della caccia alla mitica balena bianca. In realtà il “mostro” che alla fine distrugge la nave dii capitan Achab, era un capodoglio. È un libro straordinario, ha sottolineato Quilici, che parla dei grandi mammiferi cacciati fino ai primi del novecento che hanno  rischiato l’estinzione. Fortunatamente i balenieri eredi di Moby Dick oggi sono rimasti pochi, le balene sono cacciate ancora, e speriamo ancora per poco in Giappone, Norvegia e Islanda. 


"In particolare, ha detto Folco, mi ha colpito il libro  “l’Oceano Dentro’ di Valerio Pandolfi, perché per un verso è di estrema attualità, combatte la tragedia di questi ultimi anni che si sta conducendo in tutti gli oceani del mondo contro gli squali, se ne uccidono migliaia ogni settimana. Lui è andato in una tana, per così dire, di squali nelle isole dove ce ne sono ancora migliaia nell’Oceano Pacifico a Sud della Bassa California e ha raccontato come vivono e come incontrarli. Un libro molto emozionante fatto con spirito avventuroso di chi li ha voluto vederli da vicino, quasi a toccarli.Quello che ha visto quello che ha raccontato lo ha anche documentato con alcune bellissime immagini e ci fa partecipi di questa lotta intrapresa per salvare questo re del mare.”

Valerio Pandolfi, napoletano, grande appassionato di immersioni subacquee, di mestiere è avvocato. Racconta l’oceano con libri, film e fotografie che si possono ammirare sul suo sito valeriopandolfi.com