mercoledì 16 novembre 2011

Tra una settimana in libreria per conoscere il Marina d’Arechi

Avviso ai naviganti
Fotografia aerea del Marina d’Arechi Salerno Port
Segnatevi le coordinate! 40° 38' N 14° 49' E  sono quelle del Marina d’Arechi Salerno Port firmato dall’archistar Santiago Calatrava. È in avanzata fase di realizzazione nelle acque antistanti la città di Salerno, in anticipo rispetto al programma tanto che si prevede la consegna dei primi 400 posti barca, sui mille previsti, nell’aprile del 2012. Quello che sarà uno dei maggiori porti turistici del Mediterraneo, con le migliori infrastrutture per la nautica da diporto il prossimo giovedì 24 novembre alle 18.30 viene presentato presso la nostra libreria da Agostino Gallozzi presidente della società che lo sta realizzando, da Marzio Bonomo, direttore del Porto Turistico Riva di Traiano e dalla nostra Giulia D’Angelo.


Ad un anno dall’apertura del cantiere si è già raggiunto un importante stato di avanzamento dei lavori con il completamento della diga foranea di sopraflutto che, con una lunghezza di circa un chilometro e duecento metri, rappresenta l’elemento strutturale più importante della intera opera destinata a garantire piena sicurezza nautica e confort all’ormeggio. 
Realizzata in grandi massi naturali, rafforzati sul lato esterno da speciali massi artificiali, essa è larga circa 60 metri sul fondo del mare, 25 metri al pelo dell’acqua e 7 metri in sommità, con una altezza complessiva dalla base di circa 14 metri, di cui 6 in emersione. Il tutto per una lunghezza di 1.200 metri. Completata anche la banchina sud, con la posa in opera dei cassoni di coronamento, tutti anti-riflettenti per contribuire, assieme alla diga foranea, alla sensazione di calma piatta che si avrà all’ormeggio.
Il piano del porto è stato elaborato per consentire l’ormeggio non soltanto alle imbarcazioni da 10 metri in su, ma anche ai super mega yacht, segmento di mercato, ad alto valore aggiunto, al quale il marina si rivolge. L’obiettivo è infatti quello di intercettare una nautica di fascia altissima, che ora può solo sostare in rada dinanzi alle coste del Golfo di Salerno. Il nuovo Marina si sviluppa a levante della città di Salerno tra la Costiera Amalfitana a nord, la Costa Cilentana a sud e l'isola di Capri che le fa da sfondo, in una posizione strategica, non solo dal punto di vista paesaggistico ma anche dal punto di vista infrastrutturale.
Il rendering del Port Village
 La scelta di staccare il porto dalla linea di costa, oltre a garantire la realizzazione di un interveto a basso impatto ambientale, ha consentito anche l’arricchimento dell’idea progettuale, grazie all’intervento dell’architetto spagnolo Santiago Calatrava, firma di prestigio dell’architettura moderna.
Staccando il porto dalla linea di costa, è stata creata a terra un’estesa area verde che rappresenta la vera capacità del porto di diventare villaggio nautico, con un'offerta di servizi qualificata, in grado di fornire un'adeguata risposta alle aumentate esigenze del comparto nautico da diporto, prevedendo strutture d'accoglienza di facile fruibilità, usabilità e gradevolezza. Non a caso, il nuovo Marina viene denominato Port Village, per sottolineare il connubio tra l’area a terra e l’infrastruttura portuale.
Il completamento delle opere portuali, bacino di ponente e consegna in esercizio dei rimanenti 600 posti barca previsto per l’estate 2013 Due anni invece, da gennaio 2013 a gennaio 2015 per realizzare le opere di Calatrava. Il building, i ponti e la grande foglia adagiata sul mare che costituiscono il Salerno Port Village come si vede nell’illustrazione, regaleranno un’atmosfera esclusiva dove bellezza e ambiente sono in armonia tra loro.













 http://www.kappaelle.net/?28&6695