venerdì 8 luglio 2011

Una serata da sogno in libreria!

David Pilosof autografa il suo capolavoro
Mercoledì sera la libreria Il Mare era affollata come non mai, tanto che non era facile trovare un buon posto di osservazione per non perdersi i vari momenti che hanno caratterizzato la serata.
 “La Donna del Mare”, la nostra Giulia fondatrice della libreria, ha fatto come al solito gli onori di casa, anche perché il figlio Marco, che ha preso il suo posto nella conduzione della libreria, era troppo preso nel regolare il traffico di amici e conoscenti che andavano e venivano.
Da citare la presenza, tra gli altri, di alcuni tra i fotografi subacquei romani più noti come Settimio e Anna Cipriani, Massimo Clementi, Raffaella Schiller, Luca Sonnino, Maurizio Saglio, Alberto Ciarla e tanti altri.
D. Pilosof, Giulia e Francesca Bizziccari, interprete
 David Pilosof, il famoso fotografo israeliano, è stato il mattatore della serata. Lunghi applausi hanno sottolineato il suo racconto dell’avventura che l’ha portato a realizzare da vero pioniere – trentaquattro anni fa – quello straordinario sevizio fotografico di nudo sott’acqua a Eilat, protagonista Samantha la straordinaria fotomodella australiana. Alcune significative gigantografie (rimarranno esposte in libreria per tutto il mese di luglio) danno l’esatta idea dell’eccezionalità di quegli scatti.
 Fra tutte una: Samantha, come una Venere, a meno trenta metri con alle spalle una gigantesca Gorgonia, che si può ammirare solo a quelle profondità e con le acque cristalline come quelle del Mar Rosso. Purtroppo il libro pubblicato allora è da tanti anni andato esaurito.
Giulia e Alberto Muro Pellicom
Chi volesse consultarlo può chiedere a Giulia che ne conserva una copia.
David poi aiutato dalla proiezione di un video su Eilat ha descritto le tante possibilità di fare immersioni anche in compagnia dei delfini, per poi passare alla presentazione della sua ultima fatica: la competizione di fotografia subacquea World Shoot-Out.
Si tratta di una particolarissima e originalissima sfida all’ultimo scatto che si terrà dal primo all’otto agosto prossimi e che avrà come campo di gara mari, laghi, fiumi, insomma le acque del mondo intero! Insieme al World Shoot-Out, Pilosof ha anche annunciato la settima edizione del celebre concorso fotografico Epson Red Sea la cui premiazione avrà luogo ad Eilat dal 13 al 19 novembre 2011. Un concorso straordinario anche perché è forse l’unico al mondo a mettere in palio dollari sonanti…, il primo premio è di diecimila dollari oltre a un viaggio “diving trip” di tre settimane per due persone a Papua New Guinea! Sfogliando le pagine dei vari cataloghi della manifestazione ci si rende conto di quanto si sia evoluta la fotografia subacquea e quanto sia stata determinate in questo il passaggio dalla pellicola al digitale, una vera e propria rivoluzione.
Giulia e Cesare Maria Ortis di Agri Scambi

David ha passato poi il microfono di nuovo a Giulia che ha presentato L’Altalena del sogno di Alberto Muro Pelliconi, un tomo da cinquecento pagine con più di mille fotografie scattate sotto le acque di tutti i continenti. Un’impresa che percorre l’attività di fotografo subacqueo di Alberto, un vero campione.
Subito dopo è toccato allo sponsor della serata ovvero a Cesare Maria Ortis, titolare del Tour Operator Agri Scambi, che ha messo a disposizione insieme alla compagnia aerea Elal e alla catena Isrotel, un favoloso viaggio di una settimana ad Eilat per due persone. Cesare oltre a descrivere come ci si immerge a Eilat con i delfini ha presentato le interessanti proposte che Agri Scambi offre per visitare la magnifica terra di

Isabella, la vincitrice del primo premio con David
Israele illustrando anche le vantaggiose proposte offerte ai fotografi che intendano prendere parte alla cerimonia conclusiva del World Shoot-Out e alla premiazione dell’Epson Red Sea.
Anche in libreria potrete avere tutte le informazioni e eventualmente prenotare il viaggio.
Infine il momento tanto atteso, l’estrazione dei dieci favolosi premi offerti dagli sponsor (Mondo Sommerso, Technisub, Editore La Mandragora, Diveross, Casa del Pescatore, El Al, Isrotel e Agriscambi).
Isabella Furfaro ha vinto il primo premio, il viaggio di una settimana per due persone a Eilat. Tra i premiati fa sorridere il fatto che l’amatissima Raffaella Shiller, nostra carissima amica e nota subacquea abbia vinto una muta. “L’aggiungerò alla mia collezione” ha esclamato! Come l’altra muta che è andata all’archeologo subacqueo Claudio Mocchegiani Carpano.
Alla fine lo chef Antonio Bonamini, ci ha deliziato il palato con i suoi gustosi Finger Food, accompagnati come al solito dai vini Camponeschi, il Colli Lanuvini e il Malvasia del Lazio. L’ottimo caffé Morganti ha chiuso la serata.
Il servizio fotografico l’hanno assicurato la giovane Fulvia Bernacca e i due attempati lupi di mare Massimo Clementi e Maurizio Bizziccari.
Aggiungi didascalia

Artuto Telle, vincitore del primo premio nell’edizione 2009 dell’Epson Red Sea  mostra  felice il mega assegno da 10.000 dollari.
Copertina del catalogo 2009