mercoledì 4 maggio 2011

I segreti del digitale nella fotografia subacquea alla portata di tutti

Francesco Pacienza
Tutte le fotografie degli organismi marini pubblicate nel libro “Corso di Fotografia”, Nozioni e Tecniche per fotografare dentro e fuori dall’acqua, di  Pacienza sono certificate dal biologo marino Angelo Mojetta, nel senso che di ognuna è indicato senza possibilità di errori nome e cognome, ovvero il genere e la specie. “Con i miei amici fotografi, scrive Angelo nella prefazione del libro, il rapporto è stato sempre chiaro: voi fotografate e io vi dico cosa avete fotografato… I fotografi sono i miei occhi, perché spesso con le loro  fotografie si può identificare con esattezza un organismo marino…”
La fotografia subacquea oggi è diventata uno strumento indispensabile per conoscere il mare, specie ora con il digitale.
Ciò che un tempo richiedeva esami laboriosi oggi si può fare con fotografie seguite ad arte, come dimostra Pacienza in questo suo libro, con la sua passione e la voglia di documentare la vita nel mare.


Il libro in meno di duecento pagine divise in dodici capitoli spiega tutti gli aspetti tecnici per ottenere una buona ripresa.

Notevole infine l’ultima parte, una sorta di appendice, dove oltre a fornire brevi “appunti di biologia marina”, il buon Francesco suggerisce come fotografare, sette grandi famiglie di organismi, dai pesci ai molluschi.
E come ha scritto nella presentazione Sabina Cupi, la direttrice di Mondo Sommerso, il libro di Pacienza “…sarà senz’altro utile a chi vuole cominciare, ma anche per chi non è più alle prime armi e ha bisogno di una guida esperta…”
Francesco, calabrese, classe 1963, è istruttore federale FIAS-CMAS**, istruttore FIAS fotosub e Dive Master PADI.