martedì 26 aprile 2011

L’Asdec alla Festa della Marineria

L’Asdec, Associazione Scafi d'Epoca e Classici, Registro Storico - Nautico, alle 18 di lunedì 2 maggio 2011 presso la Libreria Internazionale Il Mare di Roma, presenta “Scafi D’aMare in rotta verso La Spezia, Festa della Marineria 2011”. Nel corso della riunione sarà illustrato dal Dr. Elio Santini, Direttore della Sezione Centro Sud dell'ASDEC e dal Dr. Luca Ciomei, Direttore AIDE/IMCU il programma definitivo della        Festa della Marineria che si terrà a La Spezia dal 16 al 19 giugno e che sarà arricchita dalla presenza di imbarcazioni tradizionali, d'epoca e classiche: runabout, racer, motoryacht e motorsailer, barche a vela ed a remi, navi scuola e rimorchiatori. Agli Armatori del centro sud Italia che  faranno rotta su La Spezia saranno inoltre fornite utili informazioni sull’accoglienza a La Spezia e sull’ormeggio presso il Molo Italia punto d’attracco delle barche più prestigiose.


Il lungomare, passeggiate, rade, banchine, moli e attracchi oltre al centro storico di La Spezia saranno trasformati in un gigantesco teatro che accoglierà i visitatori. Tra gli eventi all’insegna della tradizione e delle arti della marineria in programma: visite ai cantieri navali, appuntamenti eno-gastronomici, spettacoli di strada e musica nelle vie cittadine, mostre di fotografia e pittura dei  mestieri del mare. Particolare rilevo sarà dato alla tradizione dei maestri d’ascia, di calafato, di veleria, al “mondo della ricerca” che vanta numerosi centri di ricerca presenti sul territorio e che da anni svolgono attività di assoluto pregio (NURC, Centro Idrografico della Marina Militare, Polo Universitario “G. Marconi”, INGV, ENEA, CNR). Novità di questa edizione sarà l'attenzione al mondo marino sommerso, con tutta la storia di sommergibili, sommozzatori e palombari che ha caratterizzato La Spezia dal primo dopoguerra a oggi. Una sezione sarà dedicata ai faristi ed ai fanalisti. Forse non tutti sanno che alla Spezia esiste il “Maritecnofari”, centro che controlla i fari e fanali di tutto il Mediterraneo. Cinque regate di livello nazionale e internazionale creeranno una coreografia di vele nel golfo.
Il bacino d’acqua prospiciente la passeggiata a mare della città raccoglierà le diverse categorie di imbarcazioni storiche in legno, a motore, a vela, a remi.