giovedì 3 febbraio 2011

ArcheoSub in libreria


Come da programma Giulia D’Angelo lo scorso lunedì 31 gennaio ha “inaugurato” alla Libreria Internazionale Il Mare, il corso di Archeologia Subacquea con il prof Claudio Mocchegiani Carpano. Il professore, tra l'altro, ha spiegato come furono recuperate le navi di Nemi, prosciugando il lago stesso e come fu costruito un museo a loro misura come descritto nel libro Le navi di Nemi di Guido Ucelli. In chiusura della serata è stato proiettato un documentario sul ritrovamento e il recupero, nel porto di Stoccolma, del famoso vascello da guerra Vasa,  affondato durante il varo il 10 agosto del 1628.
Affondamento del Vasa
Il prossimo appuntamento è per lunedì 7 febbraio dalle 18.30 alle 20,30, due le ore di lezione con proiezioni di documentari attinenti l’argomento della serata. Il professor Mocchegiani fornirà ai partecipanti al corso, sufficienti informazioni per entrare nell’affascinante mondo dell’archeologia subacquea.Un mondo, che solo da pochi anni si è sviluppato dal punto di vista scientifico. Si parlerà di archeologia in rapporto alla tipologia degli interventi subacquei, alla qualificazione del personale, distinguendo fra l’archeologia di terra e l’attività in immersione. Attività particolarmente complesse come la ricerca, la documentazione, lo scavo, il recupero, la conservazione e la musealizzazione. 
È a disposizione dei partecipanti, con uno sconto speciale, il libro Archeologia Subacquea, note di viaggio nell’Italia sommersa, scritto dal prof. Mocchegiani. Altro libro che può interessare è Anfore e Ancore sommerse scritto da Giulia D’Angelo, recentemente ristampato.
Una rarità del 1930