domenica 16 gennaio 2011

Mercoledì 19, “Tea party” in libreria con Claudio Ripa e vecchi amici che hanno fatto la storia della subacquea

Novembre  1977
Marzo 2000
Il prossimo mercoledì pomeriggio la nostra Libreria ospita per un tè dei suoi amici eccellenti, alcuni dei subacquei che hanno fatto la storia della subacquea, come racconta Gaetano Cafiero, “Ninì” per gli amici, in Vita da Sub. Il promotore dell’incontro è il mitico Claudio Ripa “vengo a Roma perché ho il desiderio di incontrare i miei più cari amici per salutare insieme il nuovo anno”, ha detto al telefono a Giulia. Detto fatto l’appello dei romani con un giro di telefonate e tutti hanno aderito. Li citiamo, sperando di non dimenticare nessuno: Mocchegiani, Rinaldi, Cappellano, Cafiero, Clementi, De Angelis, Notarbartolo, Gregoretti, Scarpati, e altri di cui aspettiamo la conferma. Nelle immagini vi proponiamo le copertine delle due edizioni di Vita da Sub proprio perché è il libro che racconta le storie della Storia della subacquea italiana, di cui questo gruppo di amici è stato protagonista. Oltre la Storia aneddoti divertenti di anni in cui la sola vista di un sub era in grado di richiamare sulla spiaggia interi paesi, dal curato al maresciallo…, e altri li ascolteremo dalla viva voce dei nostri amici!


 Di Claudia Ripa, invece, proponiamo il dvd Storia della Pesca in Apnea, il primo e inedito documentario che ripercorre le origini di questa affascinante pratica sportiva, da quando tre giapponesi armati di occhialini e lance di bamboo apparvero nel golfo di Napoli, pescando e scambiando le loro esperienze con alcuni pionieri della scuola napoletana. Un lungo filmato che svela le imprese dei primi sommozzatori in apnea attraverso le testimonianze di Claudio Ripa, campione del mondo ed indiscusso protagonista della storia di questo sport. Il racconto inizia dalla fine degli anni ’20 quando suo padre, Pasquale Ripa, iniziò a pescare lungo le coste napoletane con rudimentali maschere auto-costruite, e prosegue fino agli anni ’50 e ’60, periodo in cui Claudio Ripa si dedicò all'agonismo primeggiando nelle più importanti competizioni nazionali e mondiali. La spiegazione delle attrezzature dell’epoca ed i racconti di altri campioni, di luoghi e di aneddoti di pesca, contribuiscono alla creazione di un documentario che rievoca un’epoca in cui l'intraprendenza di alcuni pionieri consentì la scoperta dei fondali Italiani, dando luogo ad incredibili avventure subacquee.