venerdì 5 novembre 2010

Anfore e Ancore sommerse, un libro da consultare


Questo è un libro che non si può non avere per chi intende partecipare al corso di Archeologia Subacquea che inizia presso la nostra libreria il prossimo 8 novembre. L'ha scritto Giulia D'Angelo che come sapete è la fondatrice della Libreria Internazionale Il Mare www.ilmare.com che quest’anno ha celebrato trentacinque anni di attività. La prima libreria italiana tutta dedicata al mare, luogo di incontri e di dibattiti. La passione per il mare e l’attività subacquea ha portato Giulia a dedicarsi all’attività biologica, alla fotografia, allo studio della malacologia e dell’archeologia. È vice presidente dell'Accademia Internazionale di Scienze e Attività Subacquee.
Nella fotografia è con Flavio Enei, direttore del Museo del Mare della Navigazione Antica di Pyrgi, castello di Santa Severa, fatta in occasione della presentazione del libro.
Anfore e ancore sommerse
Di Giulia D’Angelo con un intervento del prof. Claudio Mocchegiani Carpano docente di archeologia subacquea presso UNISOB di Napoli e Ispettore onorario per l’Archeologia Subacquea in Italia.
Il libro è una guida  al riconoscimento e alla classificazione di anfore e ancore, in una nuova edizione completamente rivisitata, ampliata e aggiornata, a seguito delle importanti novità registrate nel campo della ricerca e dell’archeologia subacquea negli ultimi trenta anni. Il patrimonio subacqueo osservato a 360 gradi: ricerca, classificazione, tutela e fruizione. Gli argomenti trattati sono le tabelle di riconoscimento e di classificazione delle anfore; classificazione, evoluzione e tipologie delle ancore e infine le leggi a tutela del patrimonio archeologico a partire dalla numero 1089 del giugno 1939 per finire al disegno di legge numero 893 del 2001 che disciplina l’attività archeologica subacquea. La ricca bibliografia è completata dall’elenco di riviste che hanno trattato l’argomento e dagli Atti dei convegni che si sono tenuti negli ultimi anni.